Contattami

Psicologo - Psicoterapeuta Caltanissetta
Dr. Salvatore Torregrossa

Specialista in psicoterapia
Cognitivo Comportamentale

Approccio cognitivo comportamentale
Acceptance and Commitment Therapy (ACT)

Mindfulness

Scegli per te, scegli
per il tuo benessere.

Sono Salvatore Torregrossa ,   psicologo   psicoterapeuta   ad   orientamento   cognitivo comportamentale,   professionista   giovane,   dinamico,   in   continuo   aggiornamento   e supervisione clinica. Esercito l'attività di Psicoterapeuta presso il mio Studio a San Cataldo (Caltanissetta), pratico l'approccio   cognitivo   comportamentale   di   terza   generazione   ACT,   Acceptance   and 
 Leggi tutto 

commitment Therapy. Caratteristica di questo nuovo modello terapeutico è quello di favorire la costruzione di un ampio e più flessibile repertorio comportamentale piuttosto che puntare esclusivamente alla riduzione o eliminazione delle componenti emotive e fisiologiche legate al normale funzionamento di mente e corpo. In tale ottica, l’ACT enfatizza il ruolo del linguaggio nel   processo   di   origine   e   mantenimento   della   sofferenza   psicologica.   La   mindfulness, svincolata dagli originali presupposti spirituali e religiosi, è una delle tecniche maggiormente utilizzate nel processo di costruzione di un repertorio di apertura e flessibilità all’esperienza sensoriale.   L’aspetto  più  direttamente   legato  al   cambiamento  comportamentale   è   legato, invece, a dimensioni quali i bisogni e i valori della persona che vuole agisce in prima persona tale cambiamento. Oltre all’attività libero professionale svolgo attività di Psicologo Dirigente presso il Centro Diurno   Alzheimer   di   Gela   dell’   ASP2   di   Caltanissetta,   in   particolare   mi   occupo   del coordinamento   clinico,   attività   di   stimolazione   cognitiva   e   valutazione   neuropsicologica, ricerca   nel   campo  delle   demenze,   ad   oggi   ho  partecipato  alla   realizzazione   di   oltre   10 pubblicazioni scientifiche presso importanti riviste internazionali. Cultore della materia presso la facoltà di Psicologia, Università degli Studi Kore di Enna, partecipo alla realizzazione di ricerche nel campo delle demenze, sperimentando l'efficacia di nuovi software per la stimolazione cognitiva. I risultati di queste sperimentazioni, in particolar modo i dati ottenuti dalla sperimentazione di un software basato sulla Relational Frame Theory   (RFT),   in   collaborazione   con   un'equipe   di   ricercatori   della   Maynooth   University (Ireland), hanno riscosso notevole entusiasmo e interesse nell'ambito del Primo Congresso Nazionale delle terapie di terza generazione tenutosi a Milano nel 2017. Nonostante il tempo libero sia limitato, provo a coltivare numerosi hobby e attività extra lavorative. Tra questi, un posto rilevante nella mia vita hanno la pesca, le passeggiate in natura, i viaggi e soprattutto la musica.

Terapia cognitivo comportamentale

L’approccio cognitivo  comportamentale  (CBT), è  indicato  come  trattamento di prima scelta (Practice Guideline 2006; Guideline Watch 2007) per un ampio numero di disturbi e patologie. Sulla stessa linea, l’approccio dell’ Acceptance and Commitment Therapy (ACT), evoluzione naturale dello stesso approccio CBT,  ha permesso  di accrescerne ulteriormente l’efficacia e rappresenta, al momento, un trattamento d’efficacia pari, ed in alcuni casi superiore, a quella dei farmaci, specialmente  nella  prevenzione  delle  ricadute.Leggi tutto 

Tra   le   tecniche   utilizzate, particolarmente   efficace   è   la  Mindfulness,   una   pratica   di   origine   orientale   che  permette   di sviluppare   un   atteggiamento   diverso,   più   efficace,   consapevole,     nei   confronti   di   tutti   quei vissuti interiori e circostanze esterne verso cui si è assunto un atteggiamento conflittuale. Un atteggiamento   di   consapevolezza,   invece,   permette   di   creare   distanza   da   questi   contenuti attraverso quello che uno dei più rappresentativi autori della terapia ACT, S. Hayes, definisce come   la   capacità   di   “ Uscire dai vincoli della propria mente ed entrare nella propria vita ”, arricchendola   di   azioni   e   comportamenti   che   possano   rendere   la   nostra   vita   ricca   e significativa,   in   linea   con   i   nostri   obiettivi   e   valori.   Al   centro   dell’ACT,   e   di   tutte   le   terapie cognitivo   comportamentali,   l’influenza   del   pensiero   nel   suscitare   il   disagio   psicologico. Epitteto, filosofo Greco he ha ispirato la nascita dell’approccio, riteneva che “ Gli uomini sono agitati e turbati, non dalle cose, ma dalle opinioni che hanno delle cose ”. L’utilizzo   di   queste   tecniche   in   un’ampia   gamma   di   disturbi   psicologici   ha   permesso   di ottenere un miglioramento significativo della sintomatologia iniziale, e la riduzione al minimo del rischio di ricadute nel tempo.

Dipendenze

Dolore Cronico

Disturbi Neuropsicologici

Deficit Neurologici

Vedi tutte
Tutto quello che vuoi è dall'altra parte della paura
(Jack Canfield)
Un' occhiata al mio Studio
I miei contatti social
Privacy Policy
Cookie Policy