La mente Simpatica

La Mente Simpatica è uno spazio digitale in cui ho scelto di condividere alcuni spunti e riflessioni rispetto ad argomenti e concetti rilevanti nel contesto clinico e psicologico. Il termine  simpatica non si riferisce alla capacità della nostra mente di essere ironica o suscitare un sorriso, quanto alla sua predisposizione a cogliere dall’ ambiente ogni possibile segno di pericolo e metterci nelle condizioni di poterlo gestire al meglio, nella maggior parte dei casi evitandolo con la fuga. Proverò ad utilizzare un linguaggio poco tecnico ma no per questo rinuncerò a quelle sfumature di scientificità che ritengo debbano sempre essere al centro di ogni argomentazione in ambito psicologico, non sono le opinioni, infatti, che dovrebbero guidare gli interventi del clinico o dello psicoterapeuta quanto le certezze che solo la medicina e nello specifico le neuroscienze possono garantire.

Bonus Psicologo. Come funziona e come farne richiesta per usufruirne in tempi brevi

Con l’approvazione e pubblicazione in gazzetta del decreto “Milleproroghe” (articolo1-quater, comma 3, DL 228/2021 convertito, con modificazioni, dalla legge 25febbraio 2022, n. 15) è stato definito il “Contributo SessionePsicoterapia” detto anche “bonus psicologo”, regolamentato con decreto attuativo Salute-Economia, che fornisce tutte le istruzioni tecniche per gestire l’intera procedura, indicandone le tempistiche.

 

-In cosa consiste il “Bonus Psicologo”? si tratta di un contributo economico (fino amassimo 600 euro per la fascia ISEE più bassa) per le sedute di psicoterapia offerte da psicologi specializzati in psicoterapia, erogato dall’INPS direttamente su conto bancario del professionista.

 

-Chi può richiedere il bonus psicologo? Tutti i cittadini, con ISEE non superiore a50mila euro. In base all’ISEE e alla distribuzione delle risorse su pianoregionale, verranno poi stilate le graduatorie che identificheranno gli effettivi beneficiari.

 

-Quali professionisti possono dare la disponibilità a ricevere i beneficiari del bonus? Tutti gli psicologie psicologhe con specializzazione in psicoterapia e che hanno aderito all’iniziativa comunicando il proprio nominativo all’ordine regionale di appartenenza.

 

-Quando sarà possibile presentare la domanda?

L’INPS ha comunicato che le domande potranno essere presentate a partire dal 25 Luglio 2022 e fino al 24 Ottobre dello stesso anno. La tempistica con cui verranno presentate le domande costituisce criterio preferenziale assieme all’indicatore ISEE. Al termine del periodo indicato, non prima,  l’ INPS provvederà a stilare una graduatoria che terrà in considerazione le risorse disponibili e i criteri preferenziali (Iseee ordine temporale di presentazione delle domande). Ai pazienti beneficiari verrà assegnato un CODICE UNIVOCO che attesta il diritto al beneficio e la cifra spettante, e che verrà comunicato allo psicoterapeuta scelto per lo svolgimento del percorso di psicoterapia.

  

-Come presentare la domanda?

Per inoltrare la domanda è necessario disporre delle credenziali SPID, CIE o CNS, strumenti che ogni cittadino può richiedere liberamente, anche presso gli uffici postali. La procedura sarà disponibile accedendo al servizio “Contributo sessioni psicoterapia”raggiungibile tramite home page del sito web dell’Istituto www.inps.it, seguendo il percorso:

“Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”.
Il paziente avrà poi 180 giorni per spendere il bonus. Passato questo periodo, se il bonus non viene speso, la cifra viene riassegnata a un nuovo beneficiario.

 

-In che misura si potrà beneficiarne?

L’importo di cui si potrà usufruire dipende esclusivamente dall’ISEE personale e comunque non superiore a50.00 (pena l’esclusione dal contributo), secondo queste fasce:

• ISEE sotto i 15.000€: 600€

• ISEE tra 15.000/30.000€: 400€

• ISEE tra 30.000 e 50.000€: 200€

Il bonus finanzia un massimo di 50 euro per seduta e prestazione. Ciò vuol dire che se il professionista avesse un onorario superiore a quello del bonus, lo stesso coprirebbe sempre e comunque solo le 50 euro del provvedimento, la restante parte è a carico del cittadino.

 

-E’ possibile svolgere terapia anche Online?

Il decreto non definisce limiti alla natura delle prestazioni psicologiche, ciò che conta è che sia una prestazione di natura psicologica erogata da un professionista iscritto all’albo degli psicologi. Si potrà quindi svolgere terapia sia in studio che tramite video chiamata.

 

 

 

-Quanto dura una seduta di psicoterapia e secondo quali modalità viene svolta?

Le sedute di psicoterapia, secondo le attuali normative in tema di protezione dal rischio contagio Covid, sono le stesse che il professionista ha attuato prima della definizione del bonus, sarà comunque cura del terapeuta illustrare all’ utente che richiederà il bonus tutte le informazioni utili rispetto alle modalità di svolgimento della terapia, costo delle sedute ed eventuale integrazione rispetto a quanto erogato dal bonus*, nonché alle caratteristiche dell’approccio in cui è specializzato il professionista e attraverso cui verrà svolto il percorso di terapia. Tale “contratto terapeutico” congiuntamente alla liberatoria per il trattamento dei dati personali, verrà sottoscritto dall’utente prima dell’inizio della terapia.

Presso il mio studio le sedute di psicoterapia hanno durata di 50 minuti, è necessario indossare mascherina di tipo FFP2 e garantire adeguate misura di distanziamento. Sono inoltre garantite specifiche misure di sanificazione e aerazione dei locali.

 

 

Il mio studio aderisce all’iniziativa, sarà possibile richiedere una sessione di psicoterapia o seduta singola nelle stesse modalità previste tradizionalmente, tramite contatto telefonico diretto, contattandomi al 3203754155 o tramite email utilizzando la finestra che si apre automaticamente esplorando il mio sito internet o nelle sezione “Contatti”alla voce “richiedi un colloquio”.

 

Per ogni dubbio non esitare a contattarmi!

 

 

 

Gli ultimi articoli del Blog

I miei contatti social